unionevaldera@postacert.toscana.it
Unione Valdera

Bientina | Buti | Calcinaia | Capannoli | Casciana Terme Lari | Fauglia | Palaia | Pontedera

Rimessa di autoveicoli o vetture. Inizio attività

Individuazione contrai/espandi


L'esercizio dell'attivita' di rimessa di veicoli e' subordinato a segnalazione di inizio attivita' da presentarsi, ai sensi dell'articolo 19 della legge 7 agosto 1990, n. 241. La competenza è dell'ente in cui si svolge l'attività.
Gli esercenti rimesse di veicoli hanno l'obbligo di annotare su apposita ricevuta, valida anche ai fini tributari, date di ingresso e di uscita, marca, modello, colore e targa di ciascun veicolo. Dall'annotazione dei dati sono esonerati tutti i veicoli ricoverati occasionalmente nel limite massimo di due giorni e i
veicoli ricoverati con contratto di custodia.

L'Ente trasmette, entro cinque giorni, copia della scia al prefetto. Il prefetto, entro sessanta giorni dal ricevimento della scia,
puo' sospendere o vietare l'esercizio dell'attivita' nei casi previsti dall'articolo 11, comma 2, del regio decreto 18 giugno 1931,
n. 773, per motivate esigenze di pubblica sicurezza e, in ogni caso e anche successivamente a tale termine,
per sopravvenute esigenze di pubblica sicurezza

Requisiti contrai/espandi

Soggettivi:

-Non sussistenza nei propri confronti, le cause di divieto, decadenza o sospsensione di cui al D.Lgs. 6.09.2011 n.159;

-non essere nelle condizioni di cui all'art.11 comma 2 del T.U.L.P.S. (R.D. 18.06.1931 n.773)

-i requisiti morali devono essere autocertificati anche da eventuali soci

Oggettivi:

-Localizzazione di locali in una zona nella quale è consentito lo svolgimento dell'attività di deposito

-Destinazione d'uso dei locali compatibile con l'attività collegata a quella di deposito

-Conformità dei locali alle norme e prescrizioni , in materia edilizia, igienico, sanitarie, di prevenzione incendi e sicurezza

Riferimenti normativi:

D.P.R. n.480 del 19.12.2001 "Regolamento recante semplificazione del procedimento di autorizzazione per l'esercizio dell'attivita' di rimessa di veicoli e degli adempimenti richiesti agli esercenti autorimesse"

Cosa serve contrai/espandi

Come si avvia l'attività :Segnalazione Certificata di inizio attività

  • Modalità di presentazione della pratica le pratiche SUAP possonno essere presentate solo attraverso la piattaforma telematica SU@PWEB. 
  • Documentazione da presentare

Per l’inizio dell’attività di rimessa autoveicoli o vetture occorre presentare la scia amministrativa con i seguenti allegati:

1. certificato prevenzione incendi (se trattasi di locali al chiuso);
2. dichiarazione del proprietario dell’area o dei locali, da cui si evince che lo stesso è al corrente dell’attività in parola (se il
richiedente non ne è proprietario);
3. n. 3 planimetrie dell’area o dei locali redatte da tecnico iscritto ad apposito albo professionale, con relative (n. 3) relazioni
tecniche (NB in caso di variazione per ampliamento degli stessi locali o area, oltre alla comunicazione di cui sopra, occorrono
n. 2 nuove planimetrie e relazioni aggiornate.

n.4 autocertificazione conformità urbanistica

n.5 copia valido documento di riconoscimento o di premesso di soggiorno in caso di cittadino extracomunitario

 

  • Quando si può iniziare l'attività: immediatamento con la presentazine della scia;
  • Tempi previsti per la conclusione del procedimento: - 90 giorni dalla data della ricevuta di avvenuta consegna. -

Quanto e come si deve pagare

  • Marche da bollo: 0.0 euro
  • Contributi/Oneri: 0.0 euro
  • Diritti di istruttoria SUAP: 0.0 euro
Allegato Autocertificazione conformità urbanistico edilizia (117,00 KB)
Allegato Rimessa di autoveicoli o vetture. Scia per Inizio attività-Variazioni-Subingresso (131,15 KB)